Crociera Navimag, Canali Patagonici

        
      
    
Cruceros Navimag

Crociera Navimag, Canali Patagonici

Un viaggio di cinque giorni in una barca tipo Ferry Roll On Roll Off che trasporta merce, veicoli e passeggeri.

Si naviga attraverso canali che nacquero come risultato dell’avanzamento dei ghiacci dodici mila anni fa, scolpendo la fisonomia del luogo. Durante il viaggio si potranno apprezzare diversi tipi di uccelli e specie marine come la Tonina, i Leoni marini e occasionalmente delle Orche nelle zone in mare aperto.

Questa zona del mondo è ancora selvatica e indomita, per questo è stata fonte d’ispirazione per tanti scrittori come Giulio Verne, Lord Byron, Francisco Coloane.

Questi canali furono abitati da Chonos nel settore di Chiloé, dai Kawesqar nei canali dallo Stretto di Magellano fino al Golfo di Penas, Yaganes più a Sud e gli Onas in Terra del fuoco.

La crociera parte dal molo di Puerto Montt attraversa il Seno di Reloncaví e continua verso il Golfo di Ancud. Poi raggiunge il Golfo Corcovado, da dove si apprezza il vulcano che porta lo stesso nome, di 2.300 m di altezza. Si entra nel Canale Moraleda o nei canali Pérez Nord e Sud. Il territorio insulare corrisponde alle cime della Cordigliera della Costa che, sprofondate, danno origine alle Isole Guaitecas.

Si esce quindi nell’oceano Pacifico, momento nel quale la barca, in base alle condizioni climatiche, può essere soggetta a maggior movimento.

Si costeggia la penisola di Taitao che appartiene al Parco Nazionale Laguna San Rafael. Poi si attraversa il Golfo di Penas con una navigazione di circa 10-16 ore in base alle condizioni del mare. Questa attraversata è stata anche realizzata dagli aborigeni preispanici e da Juan Williams nel 1843 nella Goletta Ancud imponendo la sovranità nello stretto con la fondazione del Fuerte Bulnes.

Degne di ammirazione sono le riserve del Parco Nazionale Bernard OHiggins, di 3,5 milioni di ettari. In questo parco si trova il Ghiacciaio Pío XI. Poi si continua dal Canale Messier dove si apprezzano i cambiamenti di colore delle acque a causa dei Campos de Hielo Sur. Si continua da Angostura Inglesa per arrivare a Puerto Edén, una piccola caletta di 200 abitanti, dove vivono gli ultimi Kawesqar.

Si attraversano i canali Kirke o Santa María con i loro rispettivi stretti Kirke e White. Infine entriamo nella Patagonia bassa e piatta navigando attraverso il Golfo Almirante Montt per arrivare al Seno di ultima Esperanza e Puerto Natales, capitale di questa Provincia nella regione di Magellano, dove si potranno vedere dei cigni dal collo nero e visitare il Parco Nazionale Torres del Paine.

Questo percorso si conosce come Viaggio Sud. Il Viaggio Nord ha lo stesso percorso ma inverte la rotta.